216
C'è ancora Joya nell'aria, ma il colpo Dybala potrebbe non essere l'ultimo in casa Roma. Si sta valutando seriamente, infatti, la candidatura di Georginio Wijnaldum, in uscita dal Paris Saint-Germain. Il club francese lo ha offerto qualche settimana fa alle migliori squadre italiane: a mostrare interesse sono state Milan e Roma, ma i rossoneri per ora stanno monitorando altri obiettivi. L'olandese è un profilo che calzerebbe a pennello per il gioco di Mourinho e arriverebbe peraltro in prestito gratuito con la possibilità del diritto di riscatto a 20 milioni. Che vorrebbe dire comunque una plusvalenza per il Psg, che lo ha preso a parametro 0 un anno fa dal Livepool. L’impatto col calcio francese e il rapporto con Pochettino però non hanno fatto decollare Wijnaldum.

STIPENDIO - L’unico vero ostacolo è l'ingaggio del classe ‘90 che supera i 9 milioni di euro netti. Anche qui corre in soccorso il club francese disposto a pagare metà dello stipendio pur di trovare una nuova sistemazione al giocatore: resterebbero 4,5 milioni d’ingaggio senza Decreto Crescita (essendo prestito annuali). Successivamente, il responsabile dell'area tecnica Tiago Pinto dovrà provvedere ad alleggerire  il monte ingaggi con le cessioni dei vari Veretout, Diawara e Kluivert. Mourinho, così come per Dybala, però sa che non si può aspettare troppo per certi affari e sta spingendo sull’acceleratore per avere presto il centrocampista di caratura internazionale che completerebbe un undici da Champions.