Commenta per primo
La Sampdoria deve fronteggiare parecchie assenze, tenendo conto anche di alcuni giocatori non al meglio della condizione, nella settimana che porta alla partita con la Lazio. I problemi fisici che hanno afflitto i blucerchiati, proprio nel periodo dove si sono concentrati tre match in sette giorni davvero impegnativi (Milan, Sassuolo e appunto i biancocelesti domenica) non possono di sicuro lasciare tranquillo mister Montella.

CAMPO - Seduta pomeridiana per il Doria che si è ritrovato a Bogliasco per continuare la marcia di avvicinamento alla prossima sfida di campionato. Squadra divisa in due gruppi, al Poggio: sul campo principale del 'Mugnaini' i giocatori maggiormente impiegati contro i neroverdi hanno svolto insieme ai compagni soltanto la prima parte dell'allenamento, per poi dedicarsi a cure rigenerative.

Il resto della rosa blucerchiata, rimpolpata dai Primavera Matulevicius, Serinelli e Bacigalupo, ha svolto una sessione di lavoro incentrata su esercitazioni tecnico-tattiche e partitelle a tema. Insieme alla truppa hanno lavorato anche Angelo Palombo e Jacopo Sala.

INFERMERIA - Si diceva delle tante assenze per Montella. E in effetti l'infermeria blucerchiata è abbastanza affollata. Niklas Moisander e Ricky Alvarez hanno infatti svolto alcuni esercizi specifici differenziati, Antonio Cassano e David Ivan hanno invece proseguito con i loro programmi di recupero personali. Sempre in Spagna Carlos Carbonero, che sta recuperando dopo l'intervento chirurgico di metà febbraio.

Domani, si legge su Sampdoria.it, rifinitura mattutina a porte chiuse, lontano da occhi indiscreti, per provare le ultime soluzioni anti Lazio. Nel pomeriggio invece, alle 15.00, Montella incontrerà la stampa in conferenza.