Rodrigo De Paul, fantasista argentino dell'Udinese, parla a Telefriuli dopo la sconfitta di ieri contro la Juventus: "Io credevo e credo che si possa fare di più. Oggi abbiamo fatto delle cose buone, sapevamo che affrontavamo una squadra fortissima, la più forte d'Europa: vado a casa un po' arrabbiato, ma tranquillo. Cosa potevamo fare di più? Lo dirà l'allenatore, ma si può sempre fare di più, anche quando vinci. Il duello con Dybala? Io non giocavo contro di lui, eravamo due squadre che volevano fare punti. Fino ad ora eravamo rivali, ora saremo compagni in Nazionale".