287
Il 2022 regalerà una nuova maglia ad Andrea Belotti. Probabile. Molto probabile. L'attaccante classe '93 è in scadenza di contratto a giugno con il Torino e, come confermato anche dal presidente granata Urbano Cairo, non ha intenzione di accettare la proposta di rinnovo. Così,  fine stagione sarà addio. Già da ieri però, il Gallo è libero di firmare un pre-accordo da depositare tra un mese con qualsiasi altro club, finendo la stagione al Toro e andando via a fine campionato a parametro zero per iniziare una nuova avventura nel 2022/23. Sul giocatore hanno già messo gli occhi diversi club, dal Napoli alla Fiorentina.

LA LISTA ROSSONERA - In questo scenario si inserisce anche il Milan, da tempo interessato agli sviluppi sul futuro di Belotti e in cerca di una punta per il prossimo anno. Lì davanti i rossoneri hanno Ibra - 40 anni compiuti a ottobre - e Giroud, 35. Più, Pietro Pellegri arrivato in prestito dal Milan e difficilmente verrà riscattato. Per questo la coppia Maldini-Massara ha già iniziato a valutare alcuni profili da cerchiare in rosso sulla lista: c'è Belotti, c'è Scamacca ma anche Lorenzo Lucca del Pisa, che intriga diversi club di Serie A.
IL TIFOSO - Il Gallo intanto chiude gli occhi e sogna la maglia rossonera. Quei colori con i quali da piccolo aveva tappezzato la cameretta, i poster in camera e la fantasia di un bambino che si immaginava sul prato di San Siro. Belotti è da sempre tifoso milanista e non l'ha mai negato, anche Cairo in un'intervista di qualche giorno fa ha fatto capire che: "Forse si aspettava che lo cedessi al Milan quattro anni fa". Vecchi rimpianti: "Ho capito che se un giocatore se ne vuole andare è meglio lasciarlo partire". Ieri come oggi, l'attaccante vuole lasciare il Torino e ora si può svincolare a parametro zero. Un Gallo in offerta, il Milan ci pensa.