218
L'Inter entra nel vivo di una settimana che arriverà subito con più operazioni impostate. L'idea è di piazzare due acquisti prima possibile aspettando di risolvere la questione di Mauro Icardi, ancora aperta e in bilico; in particolare, la priorità va all'attacco dove da una lunga lista tra idee, trattative e suggestioni ha preso forza il nome di Alexis Sanchez dopo aver visto sfumare l'operazione Dzeko. Conte lo voleva già alla Juventus in passato, Marotta lo ha trattato e conosce bene il suo agente Felicevich, lo United è aperto alla sua cessione. Insomma, le carte in regola ci sono.


I DUE AFFARI - Si sta lavorando sulle distanze col Manchester United per l'ingaggio del cileno, ma l'Inter è fiduciosa perché ha il sì del giocatore ribadito con forza nelle ultime ore direttamente ai dirigenti nerazzurri, Suning aveva provato a regalarlo all'Inter ormai tre anni fa e adesso sembra essere la volta buona. Un altro Sanchez sì, ma anche a livello di costi perché arriverebbe in prestito oneroso con diritto di riscatto. Il cileno sta spingendo, lavori in corso per avvicinarsi prima possibile, Fernando Llorente è un'alternativa seria e un'occasione a costo zero su cui c'è meno fretta. Poi è previsto un contatto diretto con la Fiorentina a Milano nei prossimi giorni: Conte vuole un nuovo laterale mancino e si può considerare in dirittura d'arrivo Cristiano Biraghi, cresciuto nel settore giovanile nerazzurro, utile per le liste e anche lui acquistabile con una formula vantaggiosa. Un esterno nel giro della Nazionale che l'Inter prenderà con o senza Dalbert nell'operazione, a patto che il brasiliano se non a Firenze vada al Nizza. Lavori in corso per due colpi nei prossimi giorni...

  Ascolta "Inter, due colpi in settimana per far felice Conte" su Spreaker.