In un momento delicatissimo per le sorti nerazzurre è emersa la personalità di Radja Naingollan, che in Olanda è stato decisivo non solo per il gol, ma anche per la grande prestazione fornita. Ecco quanto scrive la Gazzetta dello Sport, che evidenzia anche l'importanza di Marcelo Brozovic. 

“Destini che Radja Nainggolan ha ribaltato in Olanda, 90 km dalla sua Anversa. Il Ninja è la faccia dell’Inter, lui per caratteristiche più di ogni altro. Ma la svolta Spalletti l’ha avuta anche da Brozovic, che con il gol alla Samp ha dato continuità al successo contro il Tottenham. Il croato è ancora troppo altalenante nel rendimento, ma la sua centralità non è in discussione”.