163
La Roma non è un'opzione per Alvaro Morata, almeno non per il momento. L'attaccante spagnolo dell'Atletico Madrid ha parlato ai messicani di Tudn e allontanato i giallorossi di José Mourinho: "Sono felice di essere qui, ma noi giocatori non possiamo controllare il mercato. Non penso alla Roma, non è un'opzione".

ATLETICO - Niente da fare quindi per la Roma, che nel corso delle settimane aveva sbattuto contro diversi ostacoli, dalla clausola rescissoria elevata all'inserimento di altre società come Inter, Milan e Juventus. Morata spiega: "Sto lavorando e sono molto felice di essere in Messico con la squadra. Ho voglia di migliorare, lo sto facendo in questo pre campionato. Ma noi giocatori non controlliamo il mercato. Sono qui a godermi il Messico, a lavorare con la squadra. Roma? Al momento non è un'opzione, non è nella mia testa".

MOURINHO - A Roma Morata avrebbe ritrovato José Mourinho, che gli aveva regalato l'esordio ai tempi del Real Madrid. Lo spagnolo dedica parole al miele al tecnico portoghese: "È un grande allenatore, è stato lui a darmi l'opportunità di giocare la prima partita da professionista. Gli sono molto grato e gli auguro il meglio".