34
Una nuova clausola che aumenta le perplessità. La Juventus adesso è scettica sulla possibilità di fiondarsi su Steven N'Zonzi per il prossimo giugno: il rinnovo ottenuto con il Siviglia e il conseguenze rialzo della clausola rescissoria a 40 milioni di euro infatti cambia lo scenario attorno al centrocampista francese. Un classe 1988, seguito con interesse a lungo dalla dirigenza bianconera ma ritenuto troppo caro a queste condizioni. Vista anche la carta d'identità e la volontà del Siviglia sul pagamento dell'intera clausola.

Non a caso, la Juventus ha spinto molto da alcune settimane per tornare forte su Corentin Tolisso. Il centrocampista del Lione è un '94, ha le caratteristiche ideali e un prezzo simile a N'Zonzi ma con età e prospettive diverse. Ecco perché la Juve si è attivata e già a metà febbraio sarà nuovamente in Francia per seguirlo ancora dal vivo. Gli scout bianconeri lo conoscono bene, ma per rapporti e contatti i blitz per Tolisso sono tutti in una direzione chiara. C'è ancora lui al centro dei pensieri di Marotta e Paratici per giugno...