8
A margine del Premio "Piacentino Benemerito 2019" il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici ha parlato anche dell'attuale stagione della Serie A, della lotta con l'Inter di Antonio Conte, del Pallone d'Oro non dato a Ronaldo e ha svelato anche un retroscena su Sinisa Mihajlovic.

CONTE - "Se fa effetto vederlo su un’altra panchina? Sì, specialmente all’inizio, ma piano piano ci stiamo abituando. Non avevo dubbi che sarebbe stato un duello con l’Inter, una sfida che durerà fino alla fine. Dobbiamo ringraziare Conte per quello che ha fatto per la Juve, prima da giocatore e poi da allenatore. Abbiamo vinto insieme, siamo legati a lui. Gli faccio un 'in bocca al lupo', ma non troppo."

MIHAJLOVIC - "È stato vicino a essere l’allenatore della Juventus ma non posso dire quando, vederlo stare bene è un grandissimo sollievo per tutti. Gli mando un grande abbraccio: è sempre stato un guerriero e una persona di grandi valori e l'ha dimostrato ancora". 

PALLONE D'ORO - "Noi pensiamo che anche quest’anno avrebbe meritato di vincerlo Cristiano Ronaldo. Su quello dell’anno scorso lascio agli altri dire se lo meritasse o meno: ha segnato 12 gol in Champions, sette dai quarti di finale in poi. Noi pensiamo che meritasse di vincerlo quest'anno, figuriamoci quello precedente".