30

Mancano poco più di 24 ore, poi la Juventus tenterà l'impresa. A Torino di scena il ritorno dei quarti di finale, Madama cerca il pass per le semifinali di Champions: c'è da ribaltare il 2-0 con cui il Bayern Monaco ha battuto i bianconeri all'andata.

Conferenza stampa di vigilia per mister Antonio Conte: "L'umore è quello giusto, buono. Accompagnato dal fatto che abbiamo vinto in campionato, ora affrontiamo il ritorno contro una squadra molto forte. Da parte nostra c'è voglia, serenità. Vogliamo giocare una partita diversa rispetto all'andata. Cosa mi ha detto l'andata? Ci ha confermato quello che sapevamo, una squadra con grande qualità. Il Bayern gioca un calcio fisico, atleticamente importante. Abbiamo avuto il riscontro che è tra le favorite per la Champions. In tutti questi anni hanno lavorato per essere dove sono, sono stati sempre protagonisti arrivando due anni in finale".

Nuova strada appena iniziata: "Dopo tanti anni di difficoltà abbiamo ricominciato un percorso, stiamo ricostruendo quando distrutto. Il gap tra di noi è questo, il grattacielo costruito è quello del Bayern, noi siamo a un terzo dell'opera. Dobbiamo lavorare e tanto". Si è tanto parlato di Buffon e Pirlo al di sotto delle attese: "Sappiamo tutti di aver fatto una partita sottotono, c'è grande voglia di giocare un'altra partita. Possiamo fare molto meglio di quanto fatto in Germania, sono molto sereno e tranquillo da questo punto di vista. Ci dev'essere grandissima gioia in noi e nel tifoso juventino, dopo tanto tempo viviamo una vigilia di grandissimo livello. Questo non dobbiamo mai dimenticarcelo, è molto bello essere qui, questo ci deve esaltare. Ci deve dare forza, entusiasmo, voglia, sospinti dal nostro pubblico. Che torna a respirare un'aria importante, se qualcuno lo scorderà non ci saranno le giuste premesse".

Heynckes ha elogiato la Juventus, evidenziando: "Hanno paura? Noi ringraziamo per le belle parole, mi auguro che domani in conferenza stampa a fine partita possa dire 'Ve l'avevo detto... Penso che la partita dell'andata abbia dimostrato grande cattiveria agonistica, intensità. La partita che dovremmo fare noi domani". Qualche polemica: "Speriamo di essere più fortunati, mi riferisco al secondo goal loro in fuorigioco e l'espulsione di Ribery". Attacco ai mezzo di informazione: "Sento dire che la Juventus a volte non giocava così male da anni. Ma da quanti anni quanti? E' un anno che alleno la Juve... Facilmente ci si dimentica, spesso e volentieri si pensa che tutto sia facile. Nella vita non è facile".

Come si recuperano due goal al Bayern? Servirà mettere cuore, impegno: "Cercheremo di fare una partita diversa rispetto all'andata, abbiamo studiato quella gara in maniera dettagliata, in più dobbiamo mettere qualcosa in campo. Abbiamo avuto un po' il braccino, cercheremo di fare partita da Juve, come abbiamo aiutato bene negli ultimi 18 mesi. Questo è il miglior Bayern di tutti i tempi. Proveremo a fare l'impresa".

"Spero sia la partita di tutti, non di uno solo. Spero si esaltino tutti, non solo Quagliarella. Anelka ha mollato? Ha un problema al polpaccio, è dalla vigilia del Pescara che non si allena con noi causa problema in famiglia. Spero non molli mai nessuno".