31
Un vecchio obiettivo, un giocatore sotto osservazione di Paratici e Marotta. Aleksandar Dragovic è uno dei profili seguiti dalla Juventus per rinforzare il reparto difensivo, che salvo una clamorosa retromarcia perderà Martin Caceres a giugno. Classe 1991, il centrale austriaco di origini serbe ha il contratto in scadenza nel 2018, ma a fine stagione vuole lasciare la Dinamo Kiev per un campionato di prima fascia. Ed è stuzzicato dalla possibilità di vestire la maglia bianconera. Il problema principale è la richiesta esagerata del club ucraino, che per il suo cartellino chiede una cifra vicina ai 15 milioni di euro

GARANZIA BASILEA - Nato a Vienna il 6 marzo 1991, Dragovic è cresciuto calcisticamente nell'Austria Vienna, con la quale fa il suo esordio a 17 anni, contro il Kapfenberg. Nel 2008 vince lo Young Star, il premio per il miglior giovane del campionato austriaco, la svolta della sua carriera arriva nel 2011, con il trasferimento al Basilea. In Svizzera fa il salto di qualità, conquista la maglia della nazionale austriaca e diventa uno dei giovani difensori più quotati del panorama europeo (nonostante qualche comportamento sopra le righe . Nel 2013 la Dinamo Kiev la spunta su Inter e Roma con un assegno da 9 milioni e un contratto da 2,5 milioni di euro a stagione. Quell'Italia che ha solo sfiorato tre anni fa, potrebbe scoprirlo quest'estate.