16

Il tecnico della Fiorentina Paulo Sousa ha parlato alla vigilia del match della Fiorentina contro l'Atalanta: "Ci sono diversi fattori che dimostrano la difficoltà di questa gara. Abbiamo fatto grandi risultati, ma l'Atalanta è in salute, ha perso solo la prima, ha la seconda miglior difesa e vengono da due vittorie consecutive. È difficile preparare le gare in pochi giorni, dobbiamo spostare la tensione subito in un altra gara. È molto importante restare concentrati, i nostri avversari hanno avuto più tempo di noi, ma vogliamo continuare il nostro momento positivo".

SULL'ENTUSIASMO - "Credo che sia nella vittoria che nella sconfitta l'importante è lavorare. Dobbiamo gestire l'entusiasmo, restando concentrati e decisi. Solo così potremo fare una partita al nostro miglior livello, che ci potrà permettere di vincere. Vogliamo continuare a crescere. Ciò che arriva dall'esterno deve essere gestito nel migliore dei modi".

SULL'ATALANTA - "È una squadra solida, che lotta sempre fino alla fine. Ha giocatori importanti con grande individualità che possono decidere una partita".

SULL'OBIETTIVO - "Non abbiamo bisogno di motivazioni. Essere primi ci dà già grande stimolo, vogliamo restare in testa alla classifica più a lungo possibile. Lo scudetto? Sognare non fa male, fa molto bene. La strada da percorrere è lunga e i tifosi saranno molto importanti per noi. Dobbiamo e vogliamo continuare a vincere e restare primi,cercando di raggiungere la maturità".

SUL MATCH DI EUROPA LEAGUE - "È stato dolce perché a Lisbona ne abbiamo mangiati tanti. I risultati buoni ci danno serenità, speriamo di continuare così".

SU RONCAGLIA - "È sempre a rischio ma oggi si è allenato. Ci sono ancora più di 24 ore per recuperare. Sicuramente sarà con noi domani".