Il tecnico del Frosinone Moreno Longo ha così commentato l'1-1 ottenuto contro la Fiorentina ai microfoni di Sky Sport: "Per noi è un pareggio molto importante, visto che questo è il quarto risultato utile consecutivo. Per una squadra che deve salvarsi, è importante muovere la classifica e farlo contro squadre dalla portata della Fiorentina. Sono contento del fatto che i ragazzi abbiano portato la partita sul binario giusto: nel secondo tempo ci siamo esposti, ma abbiamo avuto la capacità di restare in gara".

Quanta tigna ciociara ha visto nei suoi giocatori?
"Devo pretendere questo tipo di atteggiamento dalla mia squadra, perché non possiamo concedere alcun tipo di situazione in questo senso. Quando affronti squadre di questo calibro, sei inferiore sia a livello di qualità che sul piano fisico: dobbiamo alzare l'agonismo".

Nel corso dell'incontro, ha cambiato modulo facendo entrare Soddimo al posto di Capuano.
"Quando Pioli si è messo a specchio con noi, ho pensato di passare alla difesa a quattro per abbassare i suoi quinti e guadagnare metri con il baricentro della squadra".
Senza quel numero 28 qualcosa è stato rivisto.
"Ciano è per noi un giocatore importante, che riesce a lavorare molto bene tra le linee: ha un sinistro adeguato alla categoria, sapevamo di avere un'assenza importante. In questo senso, per Vloet oggi era la prima presenza dall'inizio nel campionato italiano: sta provando ad adattarsi. Non volevo snaturare la squadra, volevo andare sulla linea della continuità: non mi piace cambiare sempre modulo, volevo insistere sull'assetto tattico che ci ha portato, ad esempio, alla vittoria di Ferrara. Poi è chiaro che con due mediani puoi andare in difficoltà".

Come ha giocato Campbell a suo avviso?
"Arrivava da due ottime partite, non è stato in grado di riuscire a fare la terza sul livello delle precedenti ed è chiaro che la nostra efficacia offensiva è stata dettata dal fatto che non fosse al massimo. Ma lui può darci tanto, dobbiamo coccolarcelo e tenercelo stretto. Dopo la Nazionale ci servirà, per questo fine di girone d'andata".

Pinamonti sta giocando con una certa continuità.
"Con questa media gol, se lo sta meritando. Devo fargli i complimenti: è un ragazzo molto umile, lavora molto bene durante la settimana e si allena con lo spirito giusto. Quello che gli stiamo dando è fin troppo poco rispetto a quello che ci sta dando lui. Può ritagliarsi uno spazio importante in un campionato, quello di Serie A, che ha bisogno di giocatori giovani".