233
La vittoria contro la Fiorentina è giunta insperata ma proprio per questo, nonostante alcuni problemi tattici, ha fatto godere un po’ di più noi tifosi interisti.
C’è tutta l’Inter nella partita di sabato: psicodramma, confusione, reazione, amnesie, cali di tensione, voglia, carattere e alla fine i 3 punti. Ma una cosa è da aggiungere a questo elenco: finalmente l’Inter ha una “panchina” top. Conte ha potuto pescare dal mazzo, nel momento di crisi, veri e propri cavalli di razza, giocatori che fanno la differenza e che fanno “pensare” l’avversario.
Il tecnico nerazzurro sul 2-3 e sull’orlo del baratro ha potuto contare sui fuoriclasse. Quindi dentro Hakimi, Sanchez, Vidal, Nainggolan e il genietto Sensi. In 4 minuti si è passati dalla sconfitta ai 3 punti. Tutta la differenza del mondo.  Certo poi lo zampino è stato come al solito il loro, Lukaku e D’Ambrosio hanno deciso il match ma senza la nuova linfa dalla panchina probabilmente per loro sarebbe stato molto più difficile risultare decisivi.

Conte lo ha sempre detto, nonostante ci fosse chi gli dava del “piangina” aveva ragione. Nei momenti di difficoltà le partite le risolvono i campioni e più ne hai meglio è. L’anno scorso la squadra nerazzurra ha dovuto fare a meno di tanti titolari per infortuni vari. Sensi, Barella, Vecino, Sanchez sono stati fuori molto o addirittura tutta la stagione senza veri cambi o sostituti. 
Il problema andava risolto tanto più che dal post-lockdown le sostituzioni disponibili sono salite da 3 a 5. Parliamo di questi 5 cambi. Non ho sentito una parola fino a un mese fa in merito a questa regola. Andava tutto bene, nessuno aveva niente da ridire, figuriamoci in questo periodo dove i giocatori vengono trovati positivi al Covid un giorno si e uno pure le 5 sostituzioni parevano di buon senso.  Abbiamo finito un campionato con questa regola su cui nessuno fino ad oggi ha questionato. Ma perché da 2 giorni ci sono invece articoli di giornale interi o dibattiti televisivi che fanno polemica sulla bontà di questa norma?
Ho assistito in diretta ad una nota trasmissione televisiva in cui si è fatto il processo all’Inter in modo anche supponente e indignato per il fatto che avesse vinto “sfruttando” i 5 cambi. Ma che problema avete? Venti minuti buoni di “non è giusto” è “penalizzante” per le squadre meno ricche, “così si falsa il campionato”, “dobbiamo fare come il resto d’Europa”!! Mamma mia quanta urgenza di cambiare una regola che fino a ieri era giusta e non portava particolari problematiche.  Tutta questa fretta vi è venuta dopo Inter-Fiorentina? Però lo capisco, finchè entrava il giovane Agoume e l’Inter pareggiava in casa contro il Sassuolo poteva andare tutto bene, la notizia al di là dello scivolone dell’Inter non c’era. Ma dai su con il morale la notizia adesso c’è.
Non sono solito scrivere articoli del genere, non vale la pena alle volte arrabbiarsi troppo, ma la tempistica sulla polemica in merito a queste 5 sostituzioni è quantomeno grottesca se non speciosa. Dai ragazzi su fate i bravi, a tutto c’è un limite.