311
L'Inter si è mossa con grande anticipo all'inizio del mercato ma i movimenti non sono finiti. Ovviamente ci sono quelli in uscita, con Alexis Sanchez e Pinamonti destinati a lasciare Milano ma anche in entrata qualcosa rimane da fare. Ovvero completare la difesa, che è ancora priva del sostituto di Andrea Ranocchia e in generale di un giocatore che possa alternarsi a Stefan De Vrij. L'indiziato principale per completare il reparto sembrava essere Nikola Milenkovic che mai come adesso però, è lontano da Milano. Tra una settimana l'Inter vivrà la vigilia della prima partita di campionato e Inzaghi continua a chiedere un difensore. 

TEMPO SCADUTO - La Fiorentina aveva dato un tempo limite entro cui il Milenkovic  poteva portare un'offerta da circa 15 milioni di euro e lasciare Firenze. Quel tempo ora è scaduto, l'Inter, senza cessioni, non ha potuto affondare il colpo e il difensore serbo come raccontato da calciomercato.com è pronto a rinnovare con i viola per tre anni. Non è il primo acquisto "saltato" di questa estate per i nerazzurri. Dopo Glesion Bremer, ora sta per sfumare anche Milenkovic, motivo per cui adesso Marotta e Ausilio dovranno valutare altri profili.
LE OPPORTUNITÁ - Nomi low cost o meglio noti anche come opportunità di mercato. E su questi profili che la dirigenza nerazzurra si muoverà se non ci saranno cessioni eccellenti. Tra questi, c'è sicuramente Francesco Acerbi, in rottura con la Lazio e che Inzaghi conosce già avendolo allenato in passato. Un nome che per ora però non scalda in Viale della Liberazione. "Abbiamo fatto una chiacchierata, se piace all'Inter? Bisognerebbe sentirlo da loro, ma credo che sia un giocatore forte. Non ho dubbi che possa piacere a tanti”, queste le parole di Federico Pastorello, agente del difensore, all'uscita dalla sede dell'Inter.  Sulla lista rimane anche Dan-Axel Zagadou, svincolato dopo non aver rinnovato il contratto con il Borussia Dortmund. Sondaggi che al momento non si sono concretizzati in qualcosa di più perché non convincono a pieno. E allora la ricerca continua, l'Inter vuole accontentare Inzaghi e ha ancora 25 giorni per farlo, in cerca della giusta opportunità.

L'ALTRA POSSIBILITA - Un difensore low cost se non parte nessuno, due se dovesse lasciare l'Inter Milan Skriniar. Ipotesi al momento che i tifosi nerazzurri non vorrebbero considerare ma non da escludere se dovesse arrivare quell'offerta da oltre 70 milioni di euro. Se così fosse, allora le soluzioni per la difesa si amplierebbero e tornerebbero sulla lista anche Merih Demiral dell'Atalanta e Manuel Akanji del Borussia Dortmund.