44
"Per sempre all'Inter? Oggi sono felice qui". Alla vigilia della sfida con lo Shakhtar Donetsk Lautaro Martinez ha parlato così del suo futuro. Non si è sentito di fare promesse a lungo termine, a 23 anni, con tutta la carriera davanti e in un calcio ormai senza bandiere, è difficile prendere impegni, ma i tifosi nerazzurri possono stare tranquilli, il futuro dell'argentino è a Milano ancora per molto tempo. Il Toro, corteggiato ferocemente dal Barcellona, non è mai stato sul mercato per Ausilio e Marotta, che sono al lavoro per rinnovargli il contratto. La trattativa prosegue ormai da mesi e la fumata bianca è tutt'altro che lontana.

CRESCITA - L'ex Racing ha il contratto in scadenza nel 2023, con uno stipendio di poco superiore a 1,5 milioni di euro. Cifre destinate a cambiare. Da quando è arrivato in nerazzurro, nel 2018, ha saputo convincere tutti, dimostrando di meritarsi il prolungamento con ritocco. Le nuove cifre sono vicine ai 6 milioni di euro netti più bonus, in linea con gli altri big dell'attacco, Sanchez e Lukaku. A tutto questo va aggiunta la volontà di togliere la clausola rescissoria da 111 milioni di euro. 
SALTO DI QUALITA' - Una bella iniezione di fiducia, che potrà servire a Lautaro per uscire dal momento negativo. Che anche i grandi giocatori possono vivere nel corso di una carriera. Le sue qualità non sono in discussione, si tratta solo di lavorare sulla sua testa, quello che sta facendo Conte in questi giorni. L'Inter ha piena fiducia in Lautaro ed è pronta a fare un altro passo in avanti verso le sue richieste, ora tocca a lui fare il salto di qualità.