Commenta per primo

Cinque volti nuovi e un sesto in arrivo. E' proprio un'altra Lazio quella che si accinge a partire per il ritiro di Auronzo di Cadore. I biancocelesti dovranno ritrovarsi entro la mezzanotte di oggi a Formello, poi domani mattina partiranno per la località dolomitica, dove nel pomeriggio svolgeranno il primo allenamento stagionale.

A differenza degli ultimi anni le prime uscite susciteranno parecchia curiosità, anche se si tratterà di sedute prettamente atletiche. Una previsione che è una certezza, visto che ad Auronzo si annuncia il pienone negli alberghi sin dai primi giorni del ritiro. Saranno tanti i tifosi biancocelesti presenti, una 'invasione' favorita soprattutto dalla presenza di tanti volti nuovi. C'è grande attesa per vedere all'opera sin dal primo giorno Miroslav Klose, Lorik Cana, Federico Marchetti, Senad Lulic e Abdoulay Konko. I cinque acquisti di Lotito non vedono l'ora di cominciare la nuova avventura in biancoceleste. E i tifosi fremono dalla voglia di vederli con addosso i colori della loro squadra. C'è entusiasmo perché erano anni che la Lazio non faceva un mercato con nomi così importanti.
 
E non è detto che ai cinque nuovi acquisti si aggiunga presto (forse già dai primissimi giorni di ritiro) anche il sesto volto nuovo. Quello di Dijbril Cissé. Il suo arrivo pare davvero dietro l'angolo, potrebbe essere ufficializzato già nelle prossime ore (il suo manager, Philippe Piola, è a Roma). 'C'è ancora qualche giorno di tempo per gli ultimi ritocchi. Cissé? Quel che sarà, sarà - ha detto ieri Lotito .. Preferisco parlare con i fatti e con i contratti depositati'. L'obiettivo è quello di chiudere entro la fine della settimana, in modo da regalare subito Cissé a Reja.
 
Tra tanto entusiasmo c'è però spazio anche per qualche timore: la possibile cessione di Zarate. 'Non è sul mercato - ha detto ieri Lotito -. È chiaro che se dovesse arrivare un'offerta importante, la valuteremo. Anche Lichtsteiner non era in vendita, ma poi è stato ceduto alla Juve'. Una cosa, però, è certa. Se Zarate dovesse partire, i soldi ricavati saranno reinvestiti per un elemento dello stesso valore.
 
(Gazzetta dello Sport - Edizione Roma)