308
Tutto facile per la Lazio, che archivia in un quarto d'ora la pratica Sampdoria e prosegue il suo cammino perfetto. Il 5-1 con cui Inzaghi batte Ranieri, infatti, vale l'undicesimo successo consecutivo in campionato. Al 7' i padroni di casa sono subito avanti: Audero respinge male una conclusione, Caicedo - schierato titolare al posto dell'acciaccato Correa - è il più lesto di tutti e da due passi fa 1-0. Al 17' raddoppio biancoceleste: fallo di mano di Murru su cross di Lazzari, Immobile dal dischetto è infallibile. Tre minuti dopo, Ciro timbra ancora il cartellino: lancio di Acerbi, l'attaccante scarta Audero e a porta vuota cala il tris. In campo c'è solo la Lazio, che gestisce con maturità. Gli ospiti si fanno vedere al 36', con Caprari che calcia da fuori, ma Strakosha è attento. Al 44' doppio intervento di Audero, che salva su Acerbi e Luis Alberto.

Nella ripresa Inzaghi inizia a preservare i suoi: fuori Radu e dentro Bastos, che al 54' trova il poker con un piazzato preciso. Riposa anche Caicedo, che lascia spazio ad Adekanye. Al 65' fallo di mano di Colley, per Chiffi è ancora rigore. Immobile non trema e fa 5-0. Nel finale c'è tempo solo per il gol della bandiera di Linetty e per il cartellino rosso per Chabot, che stende Adekanye lanciato a rete. Inzaghi coglie l'undicesima vittoria consecutiva e si porta momentaneamente a -1 dall'Inter e -3 dalla Juve, ma ha ancora la sfida con il Verona da recuperare. 

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI FRANCO RECANATESI PER 100ESIMO MINUTO