Commenta per primo

 

Il tecnico del Pescara, Giovanni Stroppa, dopo l'1-6 subito contro la Juventus: "I primi dieci minuti siamo stati a guardare - le sue parole - poi c'è stata poca cattiveria nei contrasti. Diventa difficile commentare un 6-1, anche se nel primo tempo, a tratti, è stata una buona prestazione".
 
Sulla sua espulsione: "Mi è stato detto che ho reclamato in maniera troppo plateale, anche se ho solo allargato le braccia senza offendere nessuno".
 
L'esonero o la fiducia della società? "Ogni settimnana siamo qui a parlare di questa cosa chiedetleo alla società - conclude Stroppa - io vado avanti a lavorare, non posso aggiungere altre considerazioni. Sono convinto di quello che faccio, non vedo da parte mia dubbi. Rosa con caratteristiche minime? Non posso tirare dai piedi o dalle braccia Quintero...".