I soliti rumors su Paul Pogba, un futuro da disegnare per Moise Kean e non solo. Perché tra Mino Raiola e la Juventus i rapporti restano sempre ottimi e le idee sono tante, in entrata e in uscita non mancano le intuizioni dell'agente che studia nuove opportunità. Raiola sa bene che uno dei suoi assistiti ad avere più mercato a livello internazionale è Blaise Matuidi: tutti hanno notato il suo ottimo rendimento alla Juve, è campione del Mondo, ha 31 anni ed è nel pieno della maturità della sua carriera.

OFFERTE E CONTRATTO - Non a caso, durante l'estate non sono mancate le opportunità per Matuidi con Raiola che ha aggiornato la Juventus sulle potenziali offerte: il Manchester United di Mourinho lo avrebbe preso di corsa, ci ha pensato timidamente anche il Barcellona prima di virare su altri centrocampisti ma senza mai affondare il colpo. Niente da fare, perché da inizio giugno la Juve è stata chiara con Marotta e Paratici che non hanno mai pensato di privare Allegri di uno dei suoi centrocampisti preferiti. "Corre sempre, anche in allenamento", Max con qualche frequente battuta sottolinea spesso e volentieri il valore del francese. Il suo entourage lo sa bene e sta per ricevere nuove proposte, ma il muro della Juve è alto e solido; l'ultima opzione porta a dialogare entro fine stagione e con massima calma (c'è un anno davanti) al rinnovo di Matuidi. Che ad aprile compirà 32 anni e penserà al suo ultimo contratto importante, quello con i bianconeri scade a giugno 2020 e non è escluso che si parli presto di un prolungamento annuale. Lavori in corso, Raiola valuta tutto, Matuidi intanto è entusiasta della Juve. Come la Juve di lui, d'altronde, Con buona pace di Mourinho che invece di prenderlo, ha dovuto tenersi Fellaini...