Commenta per primo
La Sampdoria chiede "rispetto" e risponde alle continue voci di mercato, che danno i suoi pezzi pregiati in partenza verso altre squadre (Juventus su tutte). Il club blucerchiato ha diramato il seguente comunicato ufficiale sulle pagine del proprio sito web: "Avviso ai naviganti: la Sampdoria non è e non sarà mai un supermercato. Sono giorni, settimane ormai che i titoloni dei quotidiani nazionali vedono i nostri colori richiamati all’attenzione quasi esclusivamente per questioni legate al calciomercato. La Sampdoria - ripetiamo - non è e non sarà mai un supermercato". "Siamo stati tutti quanti sempre molto chiari in questo, a partire dal nostro presidente Riccardo Garrone che ha rimandato ogni discussione di tal genere a fine campionato. La Samp è una squadra che issatasi lassù al quarto posto sta vivendo proprio in queste ore, insieme a tutti i suoi fantastici sostenitori, un grande sogno". "E alla ricerca e alla conquista di questo straordinario traguardo siamo tutti quanti tesi e di certo non intendiamo più proseguire in questo patetico giochino del chi resta, chi va e chi viene. Fino a domenica 16 maggio ore 17.00 (o giù di lì) a tutti quanti noi interessa solo ed unicamente una cosa". "Abbiamo un obbiettivo estremamente importante da giocarci sul campo e avendo sempre regalato rispetto a tutti, a tutte le componenti che gravitano attorno al mondo del calcio, da tutte queste pretendiamo in cambio almeno questo… il rispetto".