14
Il difensore della Sampdoria Radu Dragusin ha parlato del suo passato alla Juventus, ancora proprietaria del cartellino: "L'esordio con la Juve non me lo dimenticherò mai. Era la fine del 2020, da quel momento è iniziato il mio viaggio nel calcio che conta - ha detto al canale romeno Play Sport - Quel giorno è iniziato a capire come funzionano le cose, come bisogna comportarsi con i campioni nello spogliatoio e durante gli allenamenti. Ora voglio crescere ancora, c'è tantissimo da imparare da Chiellini e Bonucci. I loro consigli? Ne scelgo uno, quello di rimanere sempre con i piedi per terra".

MODELLI - "Leo è quasi un trequartista, ha una visione di gioco pazzesca e dai suoi piedi arrivano molti palloni. Dall'aspetto non sembra, ma Chiellini è un guerriero. Averlo visto da vicino durante le partite mi ha fatto capire quanta fame ha di difendere. Fuori dal campo, invece, diventa la persona più affettuosa al mondo. E' il capitano della Juve, il giocatore che raccoglie tutti intorno a sé. Vorrei diventare un mix tra loro due. De Ligt? Nonostante sia una bestia fisicamente, ha una velocità incredibile".