Commenta per primo
Si sblocca l'operazione difensore sull'asse Bergamo-Genova-Napoli. Protagoniste quattro società, ossia l'Atalanta, la Sampdoria, il Genoa e il Napoli, e pure due calciatori, Lorenzo Tonelli e Andrea Masiello. Entrambi i difensori erano stati a lungo cercati dalla Sampdoria: il club blucerchiato, in emergenza per quanto riguarda il reparto arretrato, aveva puntato il calciatore azzurro, ma le difficoltà per arrivare all'ex Empoli avevano reso d'attualità anche il profilo di Masiello.

Nelle ultime ore però ci sarebbe stato un nuovo colpo di scena: secondo Sky Sport la trattativa per Tonelli tra il Doria e De Laurentiis si sarebbe definitivamente sbloccata, anche se resterebbe ancora una distanza minima tra la Samp e il Napoli. Tra domanda e offerta ballerebbero 200mila euro, mentre ci sarebbe l'intesa sulla formula del trasferimento, ossia il prestito con obbligo di riscatto. L'affare potrebbe arrivare alla fumata bianca già domani.

La novità Tonelli avrebbe rilanciato anche un'altra operazione, ossia quella legata al futuro di Masiello. La Samp aveva chiesto all'Atalanta il calciatore, in caso la vicenda Tonelli non dovesse arrivare a fumata bianca il Doria potrebbe tornare sull'ex Bari, ma dovrebbe di fatto affrontare una sorta di derby di mercato con il Genoa. I rossoblù avrebbero anche già trovato l'accordo con i nerazzurri sulla base di 2 milioni di euro, e l'Atalanta darebbe precedenza al Grifone dal momento che Preziosi propone l'acquisto a titolo definitivo. Domani l'agente di Masiello incontrerà il Genoa per perfezionare l'affare.