2
Zaza e Sansone sono solo la punta dell'iceberg, ma il progetto del Sassuolo continua a crescere. Tuttosport oggi fa il punto sulla formazione emiliana costruita dal patron Squinzi su basi solide, con uno stadio di proprietà e dirigenti con il fiuto per i talenti (sia in campo che in panchina). E soprattutto con l'idea di puntare in alto con i talenti italiani. Dei 28 in rosa soltanto 8 giocatori non sono convocabili in azzurro: Chibsah, Vrsaljko e Taider. Ma da Sassuolo sono passati anche Allegri, Poli, Agazzi, Andreolli, Pioli e Mandorlini tutti talenti, fra campo e panchina che si stanno confermando ai massimi livelli.