Commenta per primo
La cavalcata dell'Under 19 di Piscedda in terra russa va a gonfie vele: con un turno d'anticipo gli azzurrini hanno conquistato l'accesso all'Europeo battendo l'Irlanda in una gara tirata e spettacolare. Oltre al brillante duo d'attacco composto da Destro e Borini il ct ha schierato anche Cristian Galano, nato a Foggia nel 1991. Esterno d'attacco brevilineo ma potente è il pupillo di Pietro Maiellaro, ex fantasista ed ora allenatore della Primavera del Bari: "E' esplosivo, forte tecnicamente ed ha un grande sinistro. Deve crescere in personalità e carattere, tende ad abbattersi troppo velocemente, deve credere di più nei suoi grandi mezzi. Deve lavorare e crederci un po' di più.Trascurato dalla prima squadra? Mi dispiace che quest'anno non abbia giocato con mister Ventura, credo dipenda dai suddetti limiti caratteriali, io cerco sempre di spronarlo. Per sfondare in serie A ci vuole serieta', modestia, ma anche personalità". Dal punto di vista tattico il folletto Galano sembra ideale per il modulo offensivo adottato dal Bari nell'ultima stagione: "In Primavera, pur variando molto, abbiamo provato anche noi il 4-4-2 con le ali molto alte - spiega Maiellaro a calciomercato.com - Galano puo' fare tranquillamente questo ruolo, perchè ha ottima corsa, ma deve imparare a coprire tutta la fascia. Altrimenti puo' far bene anche come terzo nell'attacco a tre". L'Under 19 di Piscedda sta facendo un figurone negli ultimi impegni, mister Maiellaro loda in particolare lo stopper Malomo: "Mi piace, sta mostrando forza e personalità" Archivio Under 19 Under 19 ai raggi X: Riccardo Brosco Italia U19: Doppietta di Destro ci porta all'Europeo Under 19: Destro e Borini stendono la Rep.Ceca