4
L'agente di Rodrigo Bentancur, Daniel Bolotnicoff, ha parlato a Tuttojuve del futuro del suo assistito, entrato suo malgrado in molte critiche di questa stagione della Juventus.

STRAORDINARIA - "In realtà la Juventus è qualcosa di straordinario, dopo così tanti scudetti e diverse Coppe Italia continua ad essere protagonista. E' incredibile tutto questo. Il club sta attuando un cambio generazionale e l'adattamento non è istantaneo, secondo me non sta andando così male".

JUVE=CASA - "Rodrigo è felice di essere alla Juve, si sente a casa e nel centrocampo si adatta senza problemi a qualsiasi ruolo. Per me sta giocando molto bene, si adatta ai cambiamenti, è dinamico e trasmette sicurezza palla al piede".
PIRLO - "Pirlo? Da quanto ne so, è un suo ammiratore. Rodrigo presta sempre la massima attenzione, è un allievo che cerca sempre di ascoltare il più possibile i consigli e gli insegnamenti del maestro".

LA TRATTATIVA CON L A JUVE - "Era molto entusiasta, siamo arrivati insieme dall'Argentina e ci siamo insediati nell'Hotel in cui alloggiava la Juventus che stava preparando il pre-campionato. Poi sono arrivati suo papà Roberto, lo zio Daniel e mio figlio Damiano con cui abbiamo lavorato insieme per accompagnarli. Eravamo alla ricerca di due appartamenti in affitto: uno per Rodrigo e la sua ragazza e un altro per la famiglia o le visite. Si è ambientato anche grazie alla sua famiglia, poco dopo è arrivata la sua ragazza Melany e tutto si è sistemato per il meglio".

NESSUNA CESSIONE - "No, non abbiamo mai avuto contatti con altre squadre. Non c'è mai stata la possibilità che Rodrigo potesse lasciare la Juventus. Lui è felicissimo a Torino e ormai si è ambientato alla grande. Bisogna sapere che il suo futuro non dipende solo da lui, ma anche dall'idea e dalla necessità che può avere la Juventus. Sarà il club a decidere se proseguire o meno il rapporto lavorativo".