In grande ascesa. Dopo il momento buio, con la mancata qualificazione all'Europeo 2016 e al Mondiale 2018 il calcio olandese sta rivedendo la luce. La rinascita è partita dal basso, con le nazionali giovanili, tra i profili più interessanti ci sono quelli di Daishawn Redan, punta del Chelsea classe 2001 del quale vi abbiamo già parlato in questa rubrica, e ​Naoufal Bannis, di un anno più giovane.
Nato nel 2002, l'esterno offensivo (o punta centrale) orange con passaporto marocchino è uno degli ultimi talenti in evidenza del settore giovanile del Feyenoord, che due anni fa ci ha visto lungo acquistandolo dal Den Haag. 

L'INTER LO SEGUE - Su di lui è pronto a scommetterci Dirk Kuyt, ex attaccante di Liverpool e Fenerbahçe, attualmente alla guida della squadra under 19 del "De club van het volk". A parlare per l'attaccante che si ispira a Cristiano Ronaldo sono le prestazioni e i gol, uno, decisivo, nella Supercoppa contro il Psv di van Nistelrooy, 5 in 6 partite di campionato, 7 in 3 match con l'Olanda under 17, che ha vinto il primo girone di qualificazione all'Europeo di categoria davanti alla Svezia, con tre successi su tre, 22 gol fatti e 5 subiti. Il Feyenoord, che lo scorso maggio gli ha fatto firmare il primo contratto da professionista fino al 2021, se lo gode, ma le big d'Europa gli hanno messo gli occhi addosso: tra queste Manchester City e Inter, che ha segnato il suo nome sul taccuino.