94
Un messaggio forte e chiaro, recapitato a Maurizio Sarri. Aurelio De Laurentiis, intervistato da Radio Kiss Kiss ha suggerito al suo allenatore un cambio di modulo per valorizzare Manolo Gabbiadini: "Tutti stanno crocifiggendo ora Gabbiadini ma non ha colpe, ha avuto un gesto che non ha mai fatto, è stato fuori, questo non l'ha aiutato come carburante nella sua psicologia. Io credo che bisogna ancora dargli spazio, ma non mi permetto di dare suggerimenti a Sarri, ma con Gabbiadini forse vanno studiati diversi moduli, forse il tanto caro al nostro allenatore 4-3-1-2 che potrebbe giovare, o forse no? Quest'anno siamo però squadra, giocano tutti, abbiamo un centrocampo di livello, forse il più bello che possiamo desiderare e dobbiamo aspettarci qualcosa di importante. Mi auguro giochi anche Rog per vederli tutti quanti, si parla di giovani, ma gli errori possono farli tutti. Maksimovic mica è così giovane ed è capitato che ti va su un braccio, che colpa gliene facciamo? Per carità! Ma non sono colpe anagrafiche. Se l'avesse fatto un giovane avrebbero detto che sono troppo giovani".

GIOVANI - "Zielinski sta facendo bene. Anche Zielinski, ma pure Rog, è un bel giocatore per quello che ho visto nei nostri studi fatti. E' di personalità, può dare molto al centrocampo. C'è Hamsik poi che ha giocato anche più avanti in passato, giocavamo più alti, ma con Benitez non dimentichiamo che abbiamo vinto anche tante partite facendo tanti gol. Quando reclamiamo la stanchezza, potremmo fare altro, ma non mi permetto di dire cosa bisogna fare o non fare".
DA MILIK AD AUBAMEYANG - Così in chiusura De Laurentiis su Milik e Aubameyang: "Milik mi auguro torni a metà gennaio. Se a Sarri dico 'vuoi Aubameyang?', a lui non va bene. Sono tre anni che parlo di lui... gliene ho proposti tanti. Ma ha le sue idee, decide lui, è giusto così".