Commenta per primo
Il grande protagonista della vittoria della Roma in casa del Genoa è senza dubbio il giovanissimo Felix Afema-Gyan, attaccante classe 2003 per cui il tecnico Josè Mourinho ha un vero e proprio debole calcistico. Due gol di pregevole fattura a 18 anni e 10 mesi compiuti, tuttavia nella speciale classifica dei marcatori più giovani della storia giallorossa il giocatore si colloca "solamente" al 18° posto: sul podio di questa speciale classifica resiste in prima posizione il gol segnato da Amedeo Amadei nel 1937, in un Ascoli-Roma vinto dai marchigiani per 5 a 1 in cui la futura stella di Roma, Inter e Napoli segnò il momentanio gol del pareggio a 15 anni e 9 mesi, al secondo posto Stefano Okaka che mise a segno a 16 anni e 3 mesi il gol del 3-0 con cui i giallorossi nel dicembre 2005 sconfissero il Napoli al San Paolo in Coppa Italia, sul gradino più basso del podio Alberto Di Chiara, in gol a 16 anni e 11 mesi, sempre in Coppa Italia il 4 maggio 1981, gol vittoria siglato all'Artemio Franchi contro la Fiorentina.