17
Prima di Fiorentina-Torino, il ds viola Daniele Pradè ha parlato a Sky Sport: "La presenza del presidente Commisso ci dà qualcosa in più, è un punto di riferimento per tutti noi, per la città e per i tifosi. Tutto quello che vogliamo fare è per la crescita della Fiorentina, penso anche al centro sportivo: stiamo lavorando tanto, dobbiamo conquistare l'entusiasmo della gente perché si viene da annate non belle e Firenze merita di più. L'obiettivo è vincere più partite possibili, senza avere il timore di nessuno e sapendo di essere una squadra forte. Chiesa? E' un momento particolare per tutti, perché abbiamo tre partite con il mercato aperto. Oggi posso dire che Chiesa è un nostro giocatore e che non c'è nulla che faccia pensare al contrario. Valutato 70 milioni di euro? Anche qualcosina in più (ride, ndr). I grandi club possono indebitarsi? E' una cosa che c'è da sempre, ma il nostro presidente ne ha parlat già molto bene così come tanti altri presidenti. Dobbiamo essere tutti bravi a gestire le nostre società facendo operazioni sane e cercando di essere sempre competitivi sul piano tecnico".