Calciomercato.com

Insigne può tornare in Italia: contatto con Sarri, c'è anche la Roma

Insigne può tornare in Italia: contatto con Sarri, c'è anche la Roma

  • Daniele Longo
    Daniele Longo
  • 26
Finale di stagione da incubo per il Toronto di  Insigne che ha chiuso la stagione con ben 7 sconfitte consecutive e fuori dai play-off della MLS. L’ex Napoli, tra diversi infortuni e più di un problema ambientale, ha chiuso l’annata con numeri modesti: 4 gol e 4 assist in 20 presenze. Il desiderio di rilanciarsi è grande, Lorenzo si è affidato a una delle agenzie più importanti al mondo, la Stellar, per tornare nel vecchio continente, per tornare protagonista. 

PRIORITÀ ITALIA - La Stellar sta lavorando molto sul mercato britannico per Insigne ma, allo stato attuale, non ci sono ancora delle piste concrete. Ecco perché la soluzione italiana resta  la priorità del ragazzo che, a soli 32 anni, sente di poter dare ancora tanto e di avere tutte le qualità per riprendersi la Nazionale italiana.

Ascolta "Insigne flop a Toronto: la Serie A per rilanciarsi. Contatto con Sarri, possibile derby di mercato con la Roma" su Spreaker.

ROMA CENTRO DEL MONDO - Capitano e bandiera del Napoli per tanti anni che non sono stati dimenticati. Insigne è legato al club azzurro ma ora é davanti a un bivio: ragionare con il cuore o con la testa del professionista? In Italia tutte le strade portano tutte a Roma: alla Lazio ritroverebbe Sarri con il quale ha condiviso gli anni migliori della sua carriera, tra i due la stima è rimasta intatta nel tempo e anche la volontà di tornare a lavorare insieme. Una prima telefonata esplorativa è arrivata nei giorni scorsi perché ci sono degli aspetti da considerare come quelli economici. Lorenzo dovrebbe tagliarsi notevolmente l’ingaggio da 7,5 milioni di euro netti che gli corrisponde il Toronto. Poi servirebbe un’offerta adeguata al club canadese con il quale è legato da un contratto fino al 2026. Difficile sì ma non impossibile. E attenzione a un possibile derby perché anche alla Roma piacerebbe l’idea di rilanciare Lorenzo il Magnifico, magari con la formula del prestito con diritto di riscatto a gennaio. Al momento una suggestione ma chissà che non possa diventare un qualcosa di più concreto. 

Altre notizie