308
La quiete dell'attesa. Il silenzio di Antonio Conte continua, dopo quello della conferenza rimandata prima della Roma: il tecnico dell'Inter infatti non parlerà nemmeno nella giornata di venerdì, alla vigilia della sfida dell'Allianz Stadium di Torino contro la Juventus, sua ex squadra, decisiva per le sorti Champions dei bianconeri e occasione d'oro per i nerazzurri, in vista di un dispetto europeo. 

L'ATTESA DI ZHANG - Il mutismo dell'allenatore è però la prova di una situazione che non accenna a sbloccarsi, con Conte che difficilmente tornerà a parlare fino a quando non avrà incontrato il presidente Zhang, a cui chiede chiarezza e certezze. Strategia del silenzio, dunque: la scelta di non parlare nemmeno prima della Juve ha come obiettivo quello di evitare domande scomode sul futuro suo e del club, visto il delicato momento a livello societario.