73
Non c'è solo la questione Lukaku, da affrontare, in casa Inter. Per un giocatore che ha le valigie in mano, destinazione Londra, fermata Chelsea, ce n'è un altro ieri che si è fatto rivedere tra le mura nerazzurre: Christian Eriksen. Il trequartista danese, che il 12 giugno ha avuto un malore a Euro2020 nella sfida tra la sua nazionale e Finlandia, ieri si è recato alla Pinetina per salutare i suoi compagni, conoscere il nuovo staff tecnico, respirare l'aria di quella che ora è casa sua. 

LE PAROLE - Si è commosso, il danese, tra gli abbracci di Lautaro e soci. E, nel parlare con i compagni, come scrive il Corriere dello Sport, ha confidato la volontà di tornare a giocare a calcio: "Mi è andata bene... Tra quattro-cinque mesi tornerò a giocare" le sue parole. Sembra essere certo, quindi, l'ex Ajax circa il suo futuro. Resta da capire se sarà in Italia o meno. 

ORA VACANZA - Ieri Eriksen non ha svolto nuovi esami o visite specialistiche, farà altri esami, in patria, tra qualche mese, con l'Inter che verrà costantemente aggiornata. Tra oggi e domani è prevista la partenza del ragazzo, che vuole prendersi un altro periodo di vacanza. Prima di, parole sue, tornare a giocare.