57
Domenica scorsa, a Milano, la Sampdoria non ha solo perso la sfida contro il Milan, ma anche la palma di miglior difesa del campionato. Eppure i ragazzi di Marco Giampaolo continuano a essere molto seguiti sul mercato, con un nome che, più degli altri, è finito nel mirino delle big italiane e non solo: Joachim Andersen. Il centrale danese è diventato una delle certezze della Samp, l'erede di quel Milan Skriniar passato poco più di un anno fa all'Inter. E proprio i nerazzurri stanno provando a ripetere quella fortunata operazione.

C'È L'INCONTRO - Come anticipato da Calciomercato.com, Piero Ausilio ha messo da tempo gli occhi sul classe '96 e ha avviato i primi contatti per imbastire una trattativa che dovrebbe completarsi poi la prossima estate. Approfittando della trasferta romana per Lazio-Inter, il direttore sportivo - come riporta La Stampa - domenica sera ha incontrato a cena in un ristorante in zona Ponte Milvio Gabriele Giuffrida, agente e intermediario dell'operazione. Un appuntamento utile per ribadire il proprio interesse nel giocatore, che gli scout interisti continuano a seguire.
LA JUVE NON MOLLA - Inter, quindi, ma non solo. All'estero il Tottenham ha messo gli occhi su Andersen, mentre in Italia c'è il forte interesse della Juventus. Fabio Paratici e il suo staff apprezzano molto le caratteristiche del danese e hanno impostato i primi discorsi con la Samp e con l'entourage del giocatore, ma sanno bene che occorre sbrigarsi per non entrare in un'asta che farebbe inevitabilmente alzare il prezzo del cartellino. La Samp ora lo valuta almeno 30 milioni di euro, ma la richiesta è pronta ad alzarsi col passare della stagione.