Calciomercato.com

Inter, missione spagnola per Ausilio: Diakhaby è più di un'idea

Inter, missione spagnola per Ausilio: Diakhaby è più di un'idea

  • Pasquale Guarro
Il futuro di Milan Skriniar è un’incognita tutta da decifrare e per questo motivo l’Inter deve iniziare a considerare anche l’ipotesi peggiore, ovvero quella di doverlo salutare. In viale della Liberazione non c’è tempo da perdere, sarà importante arrivare a gennaio in una situazione diversa rispetto a quella vissuta lo scorso agosto, quando dopo aver perso Bremer, l’Inter si era trovata senza un piano B all’altezza della situazione. Lo sanno bene gli uomini mercato dell’Inter, che in queste settimane stanno viaggiando in giro per il mondo alla ricerca di profili che potrebbero interessare sia in vista di gennaio che della prossima stagione, considerando che molti calciatori sono in scadenza.

OSSERVATO SPECIALE - Mentre Baccin è ormai da diversi giorni in Sud America, Ausilio si sta invece muovendo per l’Europa e il 18 ottobre è stato “pizzicato” a Siviglia, sulla tribuna dello stadio Ramón Sánchez Pizjuán. Sotto la sua lente d’ingrandimento è finito Mouctar Diakhaby, classe ’96 in scadenza con il Valencia. Al momento il calciatore non ha trovato l’intesa con il club spagnolo e l’Inter sta provando a inserirsi per portarselo via.

GLI ALTRI - Piace anche il 2002, Tanguy-Austin Nianzou Kouassi, del Siviglia, ma l’ex PSG, bravo nel gioco aereo e molto veloce, è arrivato solo lo scorso agosto e non sarà semplice strapparlo agli andalusi. La curiosità è che Diakhaby e Nianzou hanno lo stesso agente. Tra gli osservati di Ausilio nel corso della sfida tra Siviglia e Valencia, anche altri due profili molto interessanti. Il primo è Hugo Guillamón, calciatore molto duttile, che può giocare sia da mediano che da centrale difensivo. L’altro è Musah, che può giocare sia interno che in fascia. Al momento, però, le priorità nerazzurre sono concentrate sul pacchetto arretrato. 
 

Altre notizie