69
A volte ritornano. Già trattato in passato ai tempi della Dinamo Kiev, Aleksandar Dragovic torna di moda per la difesa dell'Inter: centrale austriaco classe '91, seguito da Walter Sabatini quando era dirigente della Roma, Dragovic adesso è al Bayer Leverkusen dove non trova spazio. Ecco perché nella caccia a un centrale come jolly rispetto ai titolari - Miranda e Skriniar - l'Inter è tornata sulle sue tracce negli ultimi giorni durante diversi dialoghi con intermediari e agenti.

VOLONTA' E PREZZO - Il difensore avrebbe già dato la sua disponibilità a un trasferimento in quanto totalmente chiuso al Leverkusen e pronto a giocarsi le sue carte altrove. Ma serve la formula giusta: il Bayer vuole 20 milioni per il suo cartellino, l'Inter non ha nessuna intenzione di versarli e lavorerà a un prestito con diritto di riscatto. Semplice? Tutt'altro, ma Dragovic si aggiunge alla lista nerazzurra.