288
A due settimane dal raduno prende forma la nuova Inter di Conte. Il reparto che più necessitava di rinforzi sul mercato era il centrocampo. Non a caso i dirigenti nerazzurri, dopo aver prenotato Barella dal Cagliari, hanno praticamente soffiato Sensi al Milan. Con la stessa formula già collaudata l'anno scorso per Politano (ora tutto dell'Inter): prestito oneroso da 5 milioni di euro con diritto di riscatto fissato ad altri 20 milioni. 

Il 24enne in arrivo dal Sassuolo non è Modric, né Rakitic ma rappresenta comunque un colpo. Specialmente per il modo in cui è stato definito il suo acquisto: veloce e in silenzio. Un po' come chiedeva due estati fa Spalletti, che applaudì il Chelsea di Conte per la fulminea trattativa che portò all'arrivo di Rudiger dalla Roma. Un evidente segnale di come Marotta stia riuscendo a snellire la procedura per ottenere l'ok dalla Cina, uno dei motivi che causò le dimissioni di Sabatini. 

Passando a questioni di campo, difficilmente Sensi partirà titolare nella formazione tipo di Conte. Maggiormente propenso a puntare su un elemento più forte fisicamente per completare il trio dei centrocampisti come Vecino o Gagliardini. Basti pensare all'Italia dell'Europeo 2016 in Francia, dove Parolo era inamovibile con Giaccherini e De Rossi o Thiago Motta. La duttilità di Sensi gli consentirà di essere la prima alternativa sia a Brozovic in cabina di regia, sia a Barella come interno. Se poi arrivasse un grande colpo dal mercato estero... 


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com