2
A Mediaset Premium ha parlato il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, dopo il successo ottenuto contro l'Empoli per 2-0: "Sono soddisfatto del secondo tempo, un pò meno del primo tempo in cui abbiamo sbagliato molto ed eravamo frettolosi nel verticalizzare. Complimenti comunque alla squadra che è rimasta lì senza rischiare e poi è cresciuta, parallelamente a un calo dell'Empoli, e abbiamo vinto".

Su Pirlo: "S'è sbloccato anche a livello psicologico, dopo prove non alla sua altezza. Lui può fare la differenza sui calci da fermo, sta crescendo così come Vidal. In queste gare bisogna vincere, dando spazio anche a coppie d'attacco che hanno avuto poco spazio".

Sulla ripresa della squadra: "Rispetto il vostro lavoro, ma io devo avere equilibrio e non è che dopo due partite la squadra aveva perso tutto il suo valore. Lo dissi che il campionato sarebbe stato equilibrato, così come molti avevano già buttato a mare il Napoli che invece ha giocatori con grandissima qualità. Non dimentichiamo che Higuain ha sbagliato due rigori con Chievo e Atalanta e poteva stare lì".

Sull'Olympiacos: "E'una gara da dentro o fuori perchè dopo sarebbe dura recuperare, ma va affrontata con serenità. Abbiamo delle potenzialità e l'abbiamo dimostrato sul loro campo creando tante occasioni e subendo poco o nulla".
Poi successivamente Allegri parla anche a Sky Sport: "Giovinco ha fatto una buona partita, muovendosi bene. Era la prima volta che giocava con Morata. Oggi non ho schierato i soliti, i titolari diciamo, perchè serve far rifiatare tutti e chi ha giocato ha lavorato bene. Si migliora con queste vittorie e si trova anche la condizione di chi ha giocato meno".

Sulle condizioni di Ogbonna e Asamoah: "Vedremo. Per Asamoah si tratta di un risentimento, nulla di preoccupante ma vedremo. Per Ogbonna è stato un classico colpetto, la vecchietta che da fastidio. Lichtsteiner ha giocato in un ruolo inedito e ha fatto discretamente bene".

 
Get Adobe Flash player