141
Quanti affari corrono sul binario fra Juventus e Real Madrid! In attesa del contatto che avverrà domani a Torino in occasione del match fra le vecchie glorie bianconere e merengues, i nomi caldi sono due: Alvaro Morata e Arturo Vidal.

MORATA CON LA CLAUSOLA - Per quanto riguarda Morata, attaccante classe 1992 (52 presenze e 11 gol con il Real Madrid dal 2010 a oggi), la Juve ha già intascato la preferenza del giocatore. L'accordo con il club campione d'Europa invece è in via di definizione in questi termini: prestito con diritto di riscatto a favore della Juve e una 'clausola di riacquisto' a favore del Real a un prezzo predefinito e superiore rispetto a quello del diritto di riscatto fissato per i bianconeri. Potenzialmente quindi, dal punto di vista economico, per i campioni d'Italia si potrebbe trattare di un buon affare, anche se la 'clausola di riacquisto' desta qualche perplessità: l'Arsenal, ad esempio, ha detto no a questa ipotesi. In altri termini: un club dello status della Juventus, che punta a tornare grande anche in Europa e che sceglie di puntare su un giovane in ascesa come Morata, può cedere a questa sorta di 'vassallaggio' simulato nei confronti del Real Madrid?
INCONTRO COL REAL - Lunedì sera, stando a quanto riportato da Gianluca Di Marzio, Real Madrid e Juventus avranno una cena ufficiale per parlare proprio del futuro di Alvaro Morata. L'incontro avverrà dopo la partita tra le vecchie glorie dei due club.

VIDAL, L'OFFERTA DEL REAL PER ORA E' BASSA - E poi c'è Vidal, che ancor prima di venire a giocare in Europa (prima al Bayer Leverkusen e poi alla Juventus), non ha mai nascosto il suo sogno di giocare nel Real Madrid. E al club di Florentino Perez (che domani non dovrebbe essere a Torino), il cileno classe 1987 (126 presenze e 40 gol con la Juve dal 2011 ad oggi) piace molto, in particolare a Carlo Ancelotti. Si parla di un'offerta di 50 milioni di euro pervenuta da Madrid. Una cifra che Andrea Agnelli e Beppe Marotta considerano però troppo bassa: se il mercato attuale sposta un buon difensore come David Luiz per 60 milioni di euro, può valere di meno un giocatore della stessa età che sa destreggiarsi in tutti i ruoli del centrocampo, segna come un attaccante e, all'occorrenza, può essere utilizzato anche come centrale di difesa? Caro Florentino, si sussurra in Corso Galileo Ferraris, va bene la 'clausola di riacquisto' per Morata, ma se vuoi Vidal devi alzare il prezzo: a metà strada fra i 50 offerti finora e i 100 spesi per Gareth Bale, una soluzione si può trovare.  Se arrivasse una cifra del genere, anche Antonio Conte, che secondo Tuttosport per ora si sarebbe impuntato contro l'eventuale cessione del suo Guerriero, se ne farebbe una ragione...