226
Era dai tempi di Maxwell, Balotelli e Ibrahimovic che Mino Raiola non aveva così tanti giocatori all'interno della rosa dell'Inter. Il super agente, con i tanti cambi di proprietà e le difficoltà economiche che ha attraversato la società nel corso degli ultimi anni, non ha più trovato l'occasione per aprire un florido canale di mercato con gli uomini mercato nerazzurri. Oggi però i tempi sono cambiati e grazie all'acquisto di Denzel Dumfries quel filo diretto si è riattivato con forza e potrà portare, nelle prossime settimane, a nuove e importanti operazioni.

THURAM - La più importante riguarda quell'attaccante che Simone Inzaghi ha chiesto a gran voce e senza mezzi termini nel corso della conferenza stampa di presentazione della gara di domani contro il Genoa. "Arrivrà un'altra punta" e il candidato più forte dell'Inter in questo momento non è né Correa e né Zapata e né Moise Kean (altro gioiellino della scuderia), bensì Marcus Thuram, jolly offensivo del Borussia Monchengladbach e il cui agente è proprio Mino Raiola. La richiesta è di 30 milioni, l'offerta dell'Inter di 20 più bonus e proprio il lavoro dell'agente sarà ora importantissimo. 
PINAMONTI E DE VRIJ - Gli affari in entrata non sono però gli unici per cui l'Inter dovrà sedersi attorno a un tavolo e collaborare con Raiola. Ci sono due giocatori, infatti, che già con la maglia nerazzurra addosso hanno scelto di affidarsi al super-agente per i propri interessi: Andrea Pinamonti e Stefan De Vrij. La cessione della punta classe '99 in prestito entro fine mercato servirà per dare spazio e minuti a un ragazzo che altrimenti rimarrebbe nuovamente bloccato in un ruolo marginale a Milano. Il rinnovo del contratto in scadenza 2023 del difensore olandese è, invece, la battaglia più importante da portare a termine nel più breve tempo possibile. E non è detto che le operazioni in entrata non servano ad ammorbidire il procuratore anche per questa lunga trattativa, sbloccata prima della crisi di Suning e rimasta congelata ormai da 8 mesi. L'Inter e Raiola sono di nuovo in affari, ma le scintille devono ancora arrivare.