200
"Ha solo un difetto: è un po' caro". Così Adriano Galliani sull'attaccante dell'Inter Andrea Pinamonti, bomber con la valigia in mano dato il sovraffollamento nel reparto offensivo nerazzurro. Il giovane numero 9, lo scorso anno in prestito all'Empoli, deve cercare spazio altrove, e su di lui si registrano gli interessi, qui in Italia, del Monza di Galliani appunto e dell'Atalanta, che ha strappato il sì del giocatore ma deve trovare l'accordo con l'Inter. 

PREZZO FISSATO - 20 i milioni di euro che servono per assicurarsi Pinamonti, con l'Atalanta che arriva per adesso a 15 bonus compresi. Il braccio di ferro prosegue, ma c'è un dettaglio che l'Inter sta tenendo in grande considerazione e che potrebbe favorire una convergenza, quale che sia la squadra in grado di scattare per il bomber trentino. 

TENERE IL CONTROLLO - Per Marotta e Ausilio, infatti, fondamentale è mantenere il diritto di recompra sull'attaccante, che al momento non può essere valorizzato a Milano, ma che in futuro può rappresentare una risorsa importantissima. E per conservare questa opzione, in Viale della Liberazione sono disposti anche a scendere leggermente con il prezzo. La partita su Pinamonti è ancora aperta, ora la palla passa alle pretendenti.