28
Le voci di nuovi affari tra Juventus e Barcellona si rincorrono. E continueranno, perché i rapporti tra i due club sono davvero buonissimi da tempo, tanto che non si esclude da qui al prossimo anno di studiare insieme nuove operazioni dopo lo scambio tra Pjanic e Arthur completato a giugno scorso. Ma in queste ore il nome emerso con più forza dalla Spagna è quello di Philippe Coutinho, ancora offerto alla Juve dopo i tentativi della scorsa primavera quando era arrivato il primo no secco bianconero.


TUTTO BLOCCATO - La scelta di Koeman dopo l'esonero di Setién era stata di non cedere Coutinho e puntarci, ma l'ex Inter si ritrova ancora tra panchina e delusioni, per questo si studia la sua possibile cessione già a gennaio. Da parte propria, la dirigenza della Juventus ha altre idee e blocca un dialogo su Coutinho perché i costi anche dal punto di vista dello stipendio sono impegnativi. Non solo: Paratici, l'area tecnica e Pirlo stesso hanno scelto con forza di puntare su Dejan Kulusevski e non vogliono limitarlo prendendo un concorrente in quel ruolo che si aspetta chiaramente di giocare sempre, altrimenti non lascerebbe il Barça. Insomma, Coutinho e la Juve sono al centro delle voci ma oggi lontanissimi. Come nel primo tentativo di aprile: no, Philippe non sta per tornare in Italia destinazione bianconera.