Commenta per primo
Stefano Pioli, tecnico della Lazio, ha parlato a Sky Sport dopo la bellissima vittoria contro la Fiorentina per 4-0: "Serata perfetta. Non esistono nel calcio prestazioni perfette perchè se fosse stata perfetta il primo tempo sarebbe finito con un altro grande risultato. Noi dobbiamo essere più maturi, dobbiamo soffrire di più quando non riusciamo a essere aggressivi e oggi l'abbiamo fatto bene. C'è solo una via da seguire: questione di sacrificio, tutta la squadra deve lavorare insieme e se c'è questo spirito possiamo giocare come vogliamo, non contano i numeri, i moduli. Siamo soddisfatti ma c'è tanta strada da fare.  La classifica è corta ma dobbiamo guardare solo alla prossima partita perchè quello che abbiamo fatto fino a oggi non conta nulla. Quella messa in campo stasera era la formazione migliore da mandare in campo. Con questo modulo abbiamo giocato con il Palermo, con il Sassuolo e nel derby e avevamo già fatto bene. Oggi ci mancavano due centrocampisti importanti, ma quello che conta sono i principi di gioco e gli atteggiamenti. Klose non era in grandissima condizione, non aveva fatto la preparazione dopo il Mondiale e Djordjevic era in gran forma ma il tedesco ha dimostrato di essere un grande campione con i fatti. Lui è un esempio da seguire e gli faccio i miei complimenti. Sto già pensando al Torino, un avversario complicato. Candreva non ci sarà? Meglio togliersi la maglia che andare sotto la curva e rompersi il ginocchio, mi dispiace ma prima o poi una partita l'avrebbe saltata".