221
E' tornato ieri, al Milan, dopo le vacanze prolungate causa Coppa d'Africa con la sua Costa d'Avorio. Sorridente, Franck Kessie ha conosciuto Marco Giampaolo, il suo nuovo allenatore, e ha imparato a respirare quell'aria nuova portata dal tecnico abruzzese, che ama calcio di qualità e pressing alto. I due dovranno conoscersi, come dichiarato nella prima conferenza stampa dell'ex allenatore della Sampdoria, per capire se il 79 rossonero può essere un punto fermo del suo Milan

VALUTAZIONE - Sì, perché come scrive la Gazzetta dello Sport Kessie è uno di quei giocatori ritenuti sacrificabili, dalla società, di fronte a un'offerta da almeno 35 milioni di euro. Però, c'è un problema: la Cina è una meta svanita, la Premier quasi, visto che mancano 3 giorni alla chiusura; ed erano questi i mercati che più di tutti lo cercavano. 

NIENTE PRAET? - Nelle idee rossonere, l'eventuale cessione dell'ivoriano porterebbe un investimento su Dennis Praet, numero 10 della Sampdoria che ha una clausola rescissoria da 26 milioni di euro. Ma se non arrivano offerte per Kessie, è quasi impossibile arrivare al centrocampista belga. Per questo, ora, l'ex Atalanta blocca l'ex Anderlecht. Con Giampaolo che studierà il centrocampista giorno dopo giorno ora che è tornato a disposizione.