C'è Arsenal-Napoli in Europa League. Sorteggio che apparentemente rende pessimisti nonostante i Gunners siano in lotta per un posto Champions nel loro campionato e abbiano seriamente rischiato di uscire nei quarti con il Rennes. Sorteggio che sicuramente riporta alla mente ricordi negativi per il Napoli. Era il 2013/2014 quando i partenopei guidati da Benitez ottennero una delle maggiori beffe della storia della Champions, uscendo ai gironi pur avendo realizzato 12 punti, un caso più unico che raro, a causa della classifica avulsa che fece passare proprio Arsenal e Borussia Dortmund.

LE PARTITE L'andata dei quarti sarà a Londra l'11 aprile, il ritorno a Napoli il 18 aprile: chi vince affronterà in semifinale la vincente di Villarreal-Valencia.


I PRECEDENTI - Le due partite di quella stagione, nella massima competizione europea, sono gli unici due precedenti tra i due team: all'andata a Londra vinsero i Gunners per 2-0 con le reti di Ozil e Giroud, al ritorno invece furono gli azzurri a spuntarla per 2-0 grazie ai gol di Callejon e Higuain.


FORMAZIONE TIPO - (3-4-1-2): Cech; Mustafi, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Ramsey, Xhaka, Kolasinac; Ozil; Lacazette, Aubameyang. ​


LE STELLE – L'Arsenal può contare su uno dei reparti offensivi migliori d'Europa: Ozil se è in giornata è uno dei migliori trequartisti ed assistman in circolazione. Le due punte sono poi di primissimo livello: il gabonese Aubameyang, ex Borussia Dortmund e Milan nelle giovanili, ha già realizzato 17 reti e 4 assist in Premier League, così come il francese Lacazette è a quota 12 reti e 7 assist. Occhio anche al promesso sposo della Juve Aaron Ramsey e all'armeno Henrikh Mkhitaryan, mentre tra i giovani spicca il promettentissimo esterno londinese Ainsley Maitland-Niles, classe '97. ​


IL PERCORSO - L'avventura dell'Arsenal in Europa League comincia nel Gruppo E, dove si classifica primo con 16 punti frutto di cinque vittorie e un pareggio davanti a Sporting Lisbona, Vorskla e Qarabag. Nei sedicesimi elimina poi i bielorussi del Bate Borisov, perdendo 1-0 all'andata e rimontando all'Emirates, così come contro il Rennes negli ottavi: sconfitta per 3-1 in Francia e vittoria per 3-0 a Londra.