26
Decima giornata di gare alle Olimpiadi di Tokyo. Calcomercato.com racconta in tempo reale tutti i principali aggiornamenti di oggi. 


Equitazione: Italia settima con un totale di 144.80 punti negativi nella finale della prova a squadre del concorso completo (dressage, crosso, salto), vinta dalla Gran Bretagna davanti ad Australia e Francia. 
Nella prova individuale femminile l'azzurra Susanna Bordone in sella a Imperial van de Holtakkers si qualifica alla finale a 25 con il 22° posto a 44.90 punti negativi, eliminate Arianna Schivo e Vittoria Panizzon. 


Atletica leggera: premiazioni sul gradino più alto del podio per le medaglie d'oro Marcell Jacobs (100 metri) e Gimbo Tamberi (salto in alto). Quest'ultimo si è consegnato a vicenda la medaglia con Barshim, mentre Jacobs si è commosso cantando l'inno di Mameli. 

a587d360-973e-415a-9553-02fb84dc11b2
Ginnastica artistica: medaglia d'argento per Vanessa Ferrari, seconda nella finale del corpo libero con un punteggio di 14.2000 (5,900 la nota di partenza e 8,266 l'esecuzione). Oro alla statunitense Jade Carey, doppio bronzo alla giapponese Mai Murakami e alla russa Angelina Melnikova. 

Beach Volley: Lupo-Nicolai ai quarti di finale nel beach volley maschile. Sconfitta la coppia polacca Bryl-Fijalek per 2 set a 0. Nel prossimo turno gli italiani sfideranno i qatarioti. 

Ciclismo su pista: nella prova d'inseguimento a squadre femminile la Germania ha stabilito il nuovo record mondiale (4’07”307). Le azzurre Rachele Barbieri, Letizia Paternoster, Elisa Balsamo e Vittoria Guazzini per ora sono terze dietro a Gran Bretagna e Stati Uniti con il nuovo record italiano: 4’11”666. Martedì l’Italia deve vedersela con la Germania: chi passa va in finale per la medaglia d'oro con la vincente di Gran Bretagna-Stati Uniti, chi perde confronta il suo tempo con quelli usciti dalle altre due sfide (Francia-Canada e Australia-Nuova Zelanda): i due tempi migliori accedono alla finale per la medaglia di bronzo.​ 
Tra gli uomini Francesco Lamon, Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna hanno stabilito il nuovo record italiano in 3'45"895 e sono secondi dietro alla Danimarca. ​
Canoa sprint: Samuele Burgo tra gli uomini e Francesca Genzo tra le donne si qualificano alle semifinali nel K1 1000 e 200 metri rispettivamente. 

Tiro a segno: niente finale per gli azzurri Chelli (14°) e Mazzetti (16°) nella pistola 25 metri, De Nicolo (19°) e Bacci (30°) nella carabina specialità 3 posizioni. 

Pallavolo: l'Italvolley femminile perde con gli Stati Uniti per 3 set a 2 (25-21, 16-25, 27-25, 16-25, 12-15).

Pallanuoto: il Settebello pareggia 5-5 con l'Ungheria nell'ultima partita del girone, che qualifica l'Italia ai quarti di finale: appuntamento a mercoledì contro i campioni olimpici in carica della Serbia. 

Atletica leggera: il greco Miltiadis Tentoglou vince la medaglia d'oro nel salto in lungo con 8,41 metri, stessa misura del cubano Juan Miguel Echevarria che deve accontentarsi dell'argento per via della seconda misura inferiore (8,09 contro 8,15). Bronzo all'altro cubano Maykel Masso (8,21), ottavo posto per l'italiano Randazzo (7,99). 
Le italiane Dalia Kaddari e Gloria Hooper non si qualificano alla finale dei 200 metri. 
Semifinale per Gaia Sabbatini nei 1500 metri, eliminata invece Federica Del Buono
Nei 400 ostacoli niente finale per le italiane Yadisleidis Pedroso (55”80) e Linda Olivieri (57”03). 
Nei 400 metri Davide Re arriva quinto nella prima batteria con 44”94, che non basta per qualificarsi alla finale. 
Ala Zoghlani arriva 9° (8’18”50) e l'altro azzurro Ahmed Abdelwahed 14° (8’24”34) nella finale dei 3000 siepi vinta dal marocchino Soufiane El Bakkali (8’08”90) davanti all'etiope Lamecha Girma (8’10”38) e al keniano Benjamin Kigen (8’11”45).