Commenta per primo

 

Lasciato a casa per problemi fisici e soprattutto comportamentali: la Fiorentina non ha convocato Juan Manuel Vargas per la trasferta di domani contro il Cesena. Per il peruviano, preso dalla Fiorentina nell'estate 2009 pagandolo al Catania 12 milioni di euro, è scattato il provvedimento punitivo secondo il regolamento che vige da tempo all'interno della società viola.
 
"Non l'ho convocato perchè ho saputo che prima della gara con la Lazio era stato fuori fino a tardi - ha dichiarato Sinisa Mihajlovic - Ho saputo questo solo qualche giorno fa, se ne fossi stato a conoscenza prima non l'avrei certo schierato contro la Lazio, non si è comportato da professionista. Il regolamento interno va rispettato. Ci ho parlato e non è rimasto ovviamente contento dell'esclusione. Ora sta fuori e vediamo in settimana come si allena e si comporta. Vale per lui così come per tutti gli altri. Ho bisogno di lui quando è il vero Vargas non il suo fratello".
 
Sulla vicenda è intervenuto anche il patron Andrea Della Valle: "Vargas è un giocatore importante, credo sia solo un momento passeggero, sono certo che lo recupereremo, ma c'è un codice, ci sono delle regole e vanno rispettate". 
 
Non è esclusa comunque l'ipotesi cessione a gennaio e l'Arsenal sarebbe da tempo sulle tracce del giocatore.