3
Come un fulmine a ciel sereno il Direttore sportivo Daniele Faggiano opta per la risoluzione consensuale con il Parma Calcio per accasarsi al Genoa. Dopo una scalata impressionante, dalla Serie C alla Serie A, comprese due salvezze consecutive in massima categoria, finisce il ciclo di Faggiano nel Ducato. Un grazie dovuto al suo periodo in Emilia per le grandi operazioni di mercato che hanno aiutato il mister D’Aversa e la squadra a raggiungere gli obiettivi stagionali. Dopo un grazie anche un arrivederci. Il Parma ha poco tempo per programmare la nuova stagione visto il ritrovo a Collecchio previsto per il 23 agosto. Non si conosce ancora il nome del nuovo Ds ma tra i nomi che circolano uscirà sicuramente il candidato (uno tra Carli e Baccin in primis). Il dopo Faggiano comincerà nella nuova settimana, quella che porta a Ferragosto, mentre i giocatori stanno godendo delle meritate vacanze. Il dopo Faggiano è già qui, appena dopo una settimana dalla fine del lunghissimo campionato. Una cosa è certa: non sarà facile sostituire un Ds che ha formato una coppia pressoché perfetta con mister D’Aversa in questi anni. 
Proprio mister D’Aversa invece dovrebbe (giustamente) rimanere sulla panchina crociata, rispettando il suo contratto con il Parma. Da lui e dal nuovo Direttore sportivo nascerà il nuovo Parma: da domani si potrà cominciare a programmare la nuova stagione. Con le idee chiare si dovrà fin da subito operare sul mercato, inclusi i riscatti obbligatori con alcuni giocatori che già nella scorsa stagione hanno vestito la crociata. Si dovrà capire poi se il closing con il gruppo Al Mana avverrà effettivamente dopo l’estate ma sicuramente il calciomercato estivo verrà nuovamente gestito da Nuovo Inizio. Grande fiducia al gruppo parmigiano che da sempre si è comportato in maniera ottimale nelle finestre di mercato. Il Parma è in buone mani e aspetta solo la nuova figura che affiancherà Alessandro Lucarelli. Anche per lui un ruolo rilevante in società, a stretto contatto con il nuovo Ds. Ancora poche ore poi si parte. La stagione 2020-2021 è davvero alle porte e il tempo a disposizione è pochissimo.