116
La Fiorentina ha chiesto Marko Pjaca alla Juventus. E non è la prima volta che accade, perché già a gennaio scorso il dg viola Pantaleo Corvino ha mosso i propri passi in direzione dell'ala croata, vittima di un grave infortunio prima di trasferirsi in prestito allo Schalke 04 dove la Juve ha visto rivalutarsi il proprio esterno offensivo. Pjaca convince insomma, tanto che Allegri lo ha rivoluto con sé ed è considerato un rinforzo per l'attacco bianconero; ma la Fiorentina ci prova, Corvino stravede per Pjaca e si è mosso direttamente con la Juventus.

LE RISPOSTE - Da parte della società bianconera, non c'è stato un via libera alla Fiorentina per Pjaca ma una richiesta di tempo. La Juve non considera Marko sul mercato, vuole tornare a puntarci e l'unica possibile opzione di cessione è se Mandzukic dovesse restare al 100% con lo stesso Pjaca a chiedere più spazio. Ad oggi non siamo a questo punto, anzi. Pjaca ha fatto sapere a Marotta di volersi giocare le sue carte in bianconero, non ha dato l'ok definitivo alla Fiorentina, fa trapelare freddezza. Di certo, non accetterà subito altre destinazioni ma preferisce attendere il quadro completo di casa Juve. Dove spera di trovare spazio, perché sente di avere un conto in sospeso con il club che ha puntato su di lui. Ma la Fiorentina insiste e insisterà ancora, conta sui buoni rapporti con l'agente Naletilic. E Pjaca per adesso non ci sente.