Commenta per primo
Intervistato in esclusiva dal Daily Mail, il trequartista del QPR Adel Taarabt, 25 anni, ha replicato alle accuse del manager Redknapp di essere sovrappeso: “Il mio “lavoro” è creare, fare assist. Forse lui si aspetta che faccia più scivolate, ma non sono quel tipo di giocatore. Io posso entrare in forma soltanto giocando in Premier, non nelle partite d’allenamento. Puoi anche allenarti sei o sette ore ma non sarai mai in forma. Quando giocavo al Milan, spesso Kakà o Robinho non erano inseriti tra i titolari. Poi sono passato al Qpr e non ero inserito. Io amo il Qpr e i suoi tifosi, loro sono il mio club. Lui non può rompere la relazione che c’è tra noi. Il manager vuole mettere i tifosi contro di me”. Io, grasso? “Mangio sano come ogni calciatore. Semplice. il mio peso più alto al Milan è stato 86kg, il mio più basso 84kg. Ora peso 85kg. E’ una falsità dire che sono sovrappeso. Lui ha cerato di trovare una scusa”.